L’aceto balsamico IGP di Acetum “torna” in Italia

L'azienda di Cavezzo realizza il 90% del proprio fatturato in export. Il presidente Mazzetti: "L'Italia per noi è ancora un mercato vergine e lavoriamo per entrarci con un nostro brand"

Food intervista Cesare Mazzetti, presidente di Acetum. L’azienda – che ha sede a Cavezzo, in provincia di Modena – è la maggiore produttrice di Aceto Balsamico IGP, con oltre il 30% dell’output globale.

Acetum realizza il 90% del proprio fatturato in export ma ha recentemente sviluppato una struttura commerciale che le possa consentire la penetrazione nel mercato italiano, con un proprio brand.

Di sicuro interesse per il retail sarà l’ampia gamma di prodotti dell’azienda di Cavezzo: dall’aceto balsamico invecchiato in botti di legno fino alle glasse da cucina, una “novità” di grande successo sulla quale Acetum può vantare una quota di paternità. La sensibilità per l’innovazione si ritrova anche nelle parole del presidente Mazzetti, che anticipa una nuova – e davvero inaspettata – prospettiva di drinkability del prodotto.

 

Articoli Correlati