Gerosa, nati per innovare

Il principale punto di forza del Gruppo leader nella stampa di imballaggi flessibili è quello di ottimizzare capacità e tempi di produzione a beneficio del servizio finale al Cliente

Un lungo capitolo della storia del packaging italiano porta la firma di Cellografica Gerosa. Fondata nel 1935 a Inverigo (in provincia di Como) da Luigi e Giuseppe Gerosa, la società si è sviluppata nel corso degli anni Ottanta e oggi è top player nel settore della stampa e trasformazione di imballaggi flessibili. Grazie a una fervida attività di ricerca e sviluppo, l’azienda – che conta 700 dipendenti e realizza un fatturato di 170 milioni di euro – si è affermata sullo scenario internazionale nella stampa di imballaggi flessibili con prodotti e servizi ad alto valore tecnologico e a basso impatto ambientale.

 

 

INNOVAZIONE E RISPOSTA ALLE ESIGENZE DEL CLIENTE – “Il nostro principale punto di forza – dichiara Fabrizio Gerosa, Key Account Manager di Cellografica Gerosa S.p.A., – è rappresentato non solo dalla flessibilità e rapidità di risposta alle esigenze dei Clienti, ma soprattutto dalla capacità di offrire quanto di meglio sia disponibile sul mercato a livello di ricerca e sviluppo, produzione degli impianti stampa, macchine roto e flexo, e accoppiamento fino a 4 strati. E proprio grazie alla standardizzazione delle macchine da stampa e all’autoproduzione dei cilindri e dei Cliché, il Gruppo è in grado di ottimizzare capacità e tempi di produzione per un miglior servizio”. Le prospettive di crescita future sono notevoli. Quello degli imballaggi flessibili è infatti un settore in rapida crescita poiché rispetto al packaging tradizionale, come il vetro o la plastica, ha il vantaggio di ottimizzare la logistica e di ridurre l’impatto ambientale attraverso una maggior efficienza nel trasporto su gomma.

foto1

5 STABILIMENTI IN EUROPA – Anche la dimensione internazionale del Gruppo gioca un ruolo fondamentale nella strategia di sviluppo futura: attualmente Gerosa annovera due stabilimenti in Italia (Inverigo e Brescia), due in Spagna e uno in Romania. “Le aziende di dimensioni medio-grandi mostrano sempre più l’esigenza di avere un partner multiplan – spiega Fabrizio Gerosa – e Gerosa con i suoi 5 siti di trasformazione è sempre in grado di far fronte a un incremento improvviso della domanda e metter in atto un piano di contingenza per casi di emergenza o di overbooking”. Precursore del packaging e delle etichette per prodotti alimentari, l’azienda vanta tra i suoi Clienti i nomi più importanti dell’industria del food & beverage: da Lavazza a Barilla, Ferrero, Mars, Sammontana, fino a Danone e San Miguel.

Content sponsored by: Gerosa group

foto2