Amazon, l’export dei venditori italiani con Marketplace supera i 250 milioni

Il 40% delle aziende italiane attive sulla piattaforma vende i propri prodotti a clienti esteri. Con una crescita stimata del 50% nel 2016

Le aziende italiane attive sul Marketplace di Amazon.it nel corso del 2016 stanno registrando un aumento significativo dell’export. Si prevede che il totale delle vendite verso clienti esteri da parte dei venditori italiani attraverso il Marketplace di Amazon.it crescerà di quasi il 50% per un valore superiore ai 250 milioni di euro nel 2016. Oltre il 40% delle aziende italiane che utilizzano questo strumento di e-commerce vendono i propri prodotti a clienti al di fuori dell’Italia, e il loro numero è più che raddoppiato rispetto allo scorso anno. Infatti, metà dei prodotti venduti su siti Amazon in tutto il mondo sono venduti da venditori Marketplace. Una ricerca indipendente realizzata da Keystone Strategy ha rivelato che sono 5.700 le persone impiegate dai venditori italiani in relazione alle attività di vendita sul Marketplace di Amazon.it. Sono lontani i giorni in cui si vendevano prodotti solo ai clienti della stessa città, regione o Paese, ha commentato Francois Saugier, Vice Presidente di Amazon Seller Services in Europa. Oggi le aziende di qualsiasi dimensione possono vendere facilmente i propri prodotti ai clienti di tutta Europa e del mondo. Stiamo inoltre assistendo a un significativo aumento del numero di aziende italiane che sfruttano al meglio questa opportunità.

STRUMENTI PER VENDERE – Amazon ha creato un set di strumenti per aiutare le imprese italiane a vendere i propri prodotti in tutta Europa e nel mondo, offrendo ad esempio il supporto alla gestione delle traduzioni e fornendo consegne e distribuzione a livello globale. Le aziende di qualsiasi dimensione possono così vendere a livello globale attraverso gli undici siti web di Amazon in sette lingue diverse e raggiungere centinaia di milioni di clienti in ogni angolo del mondo. I risultati record delle vendite all’estero derivano anche dal lancio, in aprile 2016, del Programma Paneuropeo di Amazon. Si tratta di un servizio con cui Amazon immagazzina, preleva, impacchetta e consegna i prodotti ai clienti per conto dei venditori, che possono così vendere in tutta Europa pagando unicamente le tariffe di gestione dell’ordine nel paese di destinazione. I servizi di Logistica di Amazon aiutano i venditori a far crescere il proprio business rendendo i prodotti disponibili tramite Amazon Prime, un accesso diretto ai milioni di clienti Amazon più fedeli, e beneficiando del supporto dell’apprezzato servizio clienti Amazon.

MERCATO ITALIANO – In Italia, il numero di aziende che usufruiscono dei vantaggi del programma Logistica di Amazon è più che raddoppiato (+140%) lo scorso anno. L’adesione a Logistica di Amazon contribuisce alla crescita del business e delle vendite verso l’estero dei venditori Marketplace, consentendo al contempo di sostenere minori costi rispetto a quelli derivanti da soluzioni logistiche di proprietà.

Articoli Correlati