Hi-tech e grocery, le 10 innovazioni che esploderanno nel 2017

I cambiamenti che attendono i retailer nel nuovo anno sono senza precedenti. Ecco i trend destinati a rivoluzionare i loro modelli di business

Dai modelli di acquisto ai metodi di pagamento, fino alla gestione dell’inventario, ai sistemi di consegna e all’approvvigionamento dei prodotti freschi. Nel business dei retailer di generi alimentari, ormai ogni ambito è esposto a evoluzioni repentine dettate dai progressi tecnologici, che avanzano con un ritmo probabilmente senza precedenti. Tra le diverse innovazioni emerse negli ultimi tempi, alcune hanno sicuramente tutte le carte in regola per essere dirompenti durante il 2017, spingendo i player a cambiamenti significativi, o persino drastici. La rivista americana online FoodDive ne ha selezionati dieci. Un elenco dal quale emerge in maniera molto evidente anzitutto il ruolo pionieristico di Amazon e la sua capacità di influenzare l’intero mondo della distribuzione.
1- FROGORIFERI SMARTThe Family Hub, ultimo modello lanciato da Samsung, consente tra l’altro di effettuare acquisti online tramite un’interfaccia display, spalancando nuove frontiere all’ecommerce.
2- COMANDI VOCALI – Le funzionalità di speaker come Amazon Echo, Echo Dot e Google Home sono destinate a essere ulteriormente implementate.
3- AMAZON DASHIl pulsante del colosso di Jeff Bezos accelererà la sua diffusione, coinvolgendo altri produttori e, nel contempo, spingendo altre aziende ad adottare dispositivi simili.
4- L’ULTIMO MIGLIO – Per contrastare l’ascesa di Amazon, i rivenditori aumenteranno notevolmente gli investimenti nel click&collect. A cominciare da Walmart.
5- ANDROIDI – Se lo sviluppo delle consegne a domicilio con i droni risente di grane burocratiche, si faranno sempre più largo invece sistemi robotizzati automatici.
6- PAGAMENTO DA MOBILE – Sull’onda delle preferenze dei millennials, i sistemi di pagamento tramite smartphone e scanner saranno sempre più al centro della shopping experience.
7- STORE SENZA CASSA – L’esempio, anche in questo caso, è quello di Amazon Go. L’idea di un supermercato in cui fare la spesa e uscire, evitando il checkout, sarà presto imitata.
8- LOCAL FOOD – Avere dei veri e propri giardini in-store, coltivando verdure, erbe e pomodori al chiuso, è una strategia di sicuro appeal tra i consumatori. Ci stanno infatti già lavorando Target e Kroger con progetti ambiziosi.
9- GESTIONE DELL’INVENTARIO – Contenitori intelligenti, sistemi hi-tech per il monitoraggio delle scorte e l’impiego dei droni nei magazzini cambieranno inevitabilmente la logistica.
10- TRASPORTI– Il colosso di Seattle sta sviluppando proprie reti logistiche di trasporto, con l’obiettivo di ottenere migliori economie di scala. Non a caso continua ad acquistare e noleggiare aerei e camion. Una minaccia non da poco per big del settore come Ups e Fedex.

Articoli Correlati