RETAIL

Nasce Conad Nord Ovest

Conad del Tirreno e Nordiconad si fondono in una nuova cooperativa da 4 miliardi di euro che può contare su 587 punti vendita. La prima tappa di una razionalizzazione del sistema Conad

Dopo le acquisizioni recenti, per Conad la parola razionalizzazione diventa fondamentale per affrontare il mercato con efficienza e competitività. In quest’ottica, dall’unione di Conad del Tirreno e Nordiconad, nasce Conad Nord Ovest: una nuova cooperativa, una piattaforma territoriale, punto nodale di flussi, persone, imprese e comunità– si legge nel comunicato – del valore di circa 4 miliardi di euro di giro d’affari; che può contare su un patrimonio netto di 628 milioni di euro e dunque con alte potenzialità di sviluppo. 

CONAD NORD OVEST RAFFORZA LA RETE

Ricevuto il nulla osta dall’Agcm (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) l’operazione Conad Nord Ovest potrà contare su due poli strategici: la sede sociale a Pistoia e la sede secondaria di Modena. La nuova cooperativa sarà operativa dal prossimo 1 ottobre. “Si tratta di una fusione partecipata, tra due realtà culturalmente vicine, con cui rafforzeremo il nostro modello imprenditoriale – ha commentato l’AD di Conad del Tirreno Ugo Baldi –, Una grande cooperativa per affrontare al meglio le sfide future attraverso il rafforzamento competitivo, nuove sinergie e investimenti”.  Gli fanno eco le parole di Alessandro Beretta, Direttore Generale di Nordiconad: “Conad Nord Ovest affronterà le sfide commerciali imposte dal mercato con una strategia distintiva orientata alla competitività, alla persona, all’impresa familiare associata, al dipendente di oggi che potrà essere il socio di domani. Per valorizzare le filiere locali e le catene di fornitura rispondendo ai nuovi modelli di consumo.

LA PRIMA DI ALTRE FUSIONI

I territori in cui opererà Conad Nord Ovest, con 381 soci e oltre 16mila addetti, sono: Piemonte e Valle d’Aosta, Liguria, Emilia (province di Modena, Bologna e Ferrara), Toscana, Lazio (province di Roma, Viterbo), Lombardia (provincia di Mantova) e Sardegna. Conad Nord Ovest è la prima di quattro fusioni nel nostro sistema – aggiunge l’AD di Conad Francesco PuglieseVogliamo razionalizzare e creare sinergie per rendere ancora più affidabile il tipico modello imprenditoriale Conad in una fase in cui quello centralizzato è in forte difficoltà, in Italia come all’estero. La nostra forza sono il legame con il territorio e i punti di vendita in cui ci sono soci imprenditori in grado di capire, assimilare e portare avanti il nostro modello. Sempre più un arcipelago in cui operare con uno spirito di forte comunità, che servirà per rafforzare il posizionamento di Conad a livello nazionale”. Ad oggi Conad Nord Ovest può contare su 587 negozi per 435mila metri quadri di superficie di vendita: dall’ipermercato al superstore, dal supermercato ai negozi di prossimità. A questi si aggiungono le parafarmacie (51), i distributori di carburanti (21), i PetStore (9) e l’Ottico (7).

© Riproduzione Riservata