EXPORT

A Bolton Group il 40% di Grupo Calvo

Il gruppo Bolton International è il nuovo socio industriale della spagnola Calvo. Secondo il trade magazine iberico Alimarket, il consiglio di amministrazione dell’azienda conserviera galiziana, con sede nella località coruñesa di Carballo, ha approvato la vendita al gruppo italiano del 22,2% di proprietà di Ponto Inversiones (società partecipata al 50% da NCG Banco, al 25% da Banca Cívica e per un altro 25% da Caja Castilla la Mancha), così come di una quota imprecisata del 77,22% in possesso della famiglia Calvo Pumpido, che la stampa locale quantifica in un 17,8% circa. Sempre secondo i media galiziani, Bolton avrebbe sborsato circa 125 milioni di euro per il 40% complessivo che l’azienda avrebbe acquisito: una cifra che porterebbe a stimare il valore complessivo del gruppo spagnolo a 313 milioni di euro circa. A proposito della sua partecipazione diretta, la famiglia Calvo si è limitata a comunicare che “mantiene una quota di controllo del gruppo”. Advisor finanziari per Grupo Calvo sono stati Ahorro Corporación, mentre i consulenti legali sono stati Vialegis Dutilth. Rabobank e Rothschild hanno assistito Bolton Group per la parte finanziaria, Uría & Menéndez per la parte legale. Nell’ultimo bilancio d’esercizio pubblicato, che risale al 2010, Grupo Calvo ha raggiunto un fatturato di 492 milioni di euro, con un utile d’esercizio di 27,07 milioni di euro e un utile netto di 12,58 milioni di euro. Nel brand portfolio di Bolton International figurano marchi affermati in diversi settori del largo consumo, dall’alimentare alla cura persona all’igiene casa fino alla cosmetica, con brand noti anche in Spagna come Prima, Omino Bianco o Wc Net: l’azienda italiana è presente nel mercato iberico attraverso la consociata Bolton Cile España. Nelle conserve ittiche, con Rio Mare è ai vertici del mercato italiano, dove lo stesso Grupo Calvo dichiara una quota del 9,3% con il marchio Nostromo.

© Riproduzione Riservata