RETAIL

Conad fa il pieno di energia per il 2017

Il gruppo chiude il 2016 a 12,5 miliardi di fatturato (+2.6%) e inaugura il nuovo anno con un accordo strategico con Green Network Energy per un'offerta luce e gas low cost

L’universo Conad si espande ancora. E con energia & gas, stavolta.  Da fine gennaio 2017, sarà operativo l’accordo con Green Network Energy, gruppo romano da 2 miliardi di euro di fatturato, attivo nel trading di energia elettrica (soprattutto da fonti rinnovabili) e gas. Un’intesa inedita nel panorama distributivo italiano, grazie al quale il gruppo cooperativo proporrà in tutti i punti di vendita un contratto di fornitura luce e gas di Green Network Energy a condizioni uniche per i clienti Conad titolari di Carta Insieme. L’offerta – spiega Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conadpunta su  una tariffa aggiornata bimestralmente per rispettare il trend dei prezzi del mercato, garantendo un prezzo pari o inferiore alla media delle cinque migliori offerte presenti sul sito Trova Offerte dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. L’assistenza sarà garantita da un customer service italiano dedicato ai clienti Conad.

PERSONE OLTRE LE COSE – E se l’anno nuovo si apre in nome dell’energia, il 2016 si chiude nel segno della fiducia, con un ispirato spot natalizio, firmato da Pupi Avati e dedicato ai bambini di tutto il mondo: un delicato invito a tenere sempre la porta aperta alla realtà di tutti i giorni, alla solidarietà, all’accoglienza verso le persone, al senso di comunità, in piena sintonia con la più recente filosofia comunicazionale di Conad, riassunta nel pay off “Persone oltre le cose”. Lo spot andrà in onda dal 19 al 28 dicembre, con un media mix che per il 75% si concentra su televisione, cinema e stampa quotidiana e per il 25% sull’online (social media, siti delle maggiori testate digitali).

https://youtu.be/GU1SuHpMCFI

LEADERSHIP NEL CANALE SUPERMERCATI – Il bilancio 2016 della rete Conad chiude a 12,5 miliardi di euro (+2,6%) rispetto al 2015, consolidando così la quota di mercato all’11,9% e la leadership nei supermercati con il 20,2 % (fonte: GNLC I semestre 2016). Cresce anche il patrimonio netto aggregato, che tocca i 2,16 miliardi di euro, 120 milioni in più rispetto al 2015. Una pole position rivendicata più fortemente che mai da Conad: Da almeno due anni – sottolinea Francesco Pugliese – siamo diventati anche il maggior cliente per i primi dieci fornitori dell’industria agroalimentare, dato il peso relativo del canale ipermercati nella nostra rete e del non food nei nostri assortimenti, rispetto agli altri player ai vertici del mercato. Con l’obiettivo di una crescita annua del +3,8%, per il triennio 2016-2018 Conad ha pianificato investimenti per 785 milioni di euro (270 milioni nel 2016, 292 milioni nel 2017 e 223 milioni nel 2018), destinati a nuove aperture e ristrutturazioni, all’efficientamento energetico dei punti vendita e dei magazzini, alla costruzione di nuovi centri distributivi. A cui vanno aggiunti i 37 milioni di euro pianificati per lo spending in comunicazione, di cui il 15% per i digital media.

LA MARCA PRIVATA VALE 3 MILIARDI – In ottima salute anche i prodotti a marchio Conad, grazie anche al lancio del nuovo brand Verso Natura, accanto a Conad e Sapori & Dintorni: nel 2016 la quota è cresciuta nei supermercati al 27,4% (26,4% nel 2015), staccando di 8,2 punti percentuali la media Italia, salita al 19,2% dal 18,8% (fonte: IRI, progressivo a ottobre 2016). Il fatturato si attesta a circa 3 miliardi di euro, grazie a anche all’evoluzione del rapporto tra promozioni e modalità di comunicazione. La strategia promozionale di Conad ha prodotto oltre 686 milioni di euro di risparmio per i clienti (fonte: IRI): con la sola iniziativa Bassi&Fissi – 379 prodotti venduti a prezzi ribassati in media del 27% – ogni famiglia ha potuto risparmiare in Conad 527 euro nel corso dell’anno.

L’ “ALTRA” CONAD: PARAFARMACIE & CO  – Sono 108 le parafarmacie Conad in attività, in 86 superstore o supermercati e 22 ipermercati, frequentate ogni anno da 4 milioni di clienti che usufruiscono di sconti continuativi dal 15 al 40%. Il risparmio medio annuo ammonta a circa 12 milioni di euro. Ben 36 sono i distributori di carburanti Conad, a cui fanno rifornimento 14 milioni di automobilisti all’anno. La convenienza assicurata è in media 8,5 centesimi al litro (rispetto al prezzo pubblicato giornalmente dal ministero dello Sviluppo economico) per un valore complessivo, dall’apertura del primo impianto (novembre 2005), di oltre 116 milioni di euro (20 dei quali nel corso del 2016). L’impegno di Conad verso le comunità locali per attività e iniziative di responsabilità sociale ha superato, a fine 2016, i 23 milioni di euro. Il 2016 ha visto inoltre l’apertura, in otto mesi, di 14 PetStore in diverse regioni: l’obiettivo è aprirne 100 nei prossimi tre anni.

UNA FAMIGLIA SU TRE  – A fine 2016, la rete Conad conta 3.088 punti di vendita: 25 Conad Ipermercato, 203 Conad Superstore, 1.078 Conad, 975 Conad City, 510 Margherita Conad, 15 Sapori&Dintorni, 214 discount a insegna Todis e 68 con altre insegne e cash & carry. A questi vanno aggiunti 108 parafarmacie, 36 distributori di carburanti, 14 PetStore, 19 Ottico e 12 Cremeria Sapori&Dintorni. Ogni settimana 8,3 milioni di acquirenti non occasionali – una famiglia su tre – fanno una spesa nei punti di vendita di Conad.