Dolciario

Campus Cameo, sul Garda come in California

Inaugurata la nuova sede dell'azienda di Desenzano del Garda su un totale di 5.000 mq ideati intorno al concetto di Activity Based Office

Non solo una nuova sede, ma addirittura un nuovo concetto di lavoro basato sulla centralità delle persone e una forte attenzione alla sostenibilità, ma soprattutto ai più alti livelli di progettazione per gli spazi di lavoro. E non si sta parlando di aziende hi-tech o simili, ma di una tradizionale impresa alimentare, specializzata in preparati per dolci, pizze surgelate e dessert freschi. E non siamo nemmeno in California, ma in riva al lago di Garda. Stiamo parlando del nuovo Campus di Cameo, la nuova sede direzionale e amministrativa a fianco degli stabilimenti produttivi di Desenzano del Garda. Perché anche con progetti di questo livello si fa marketing, riprendendo valori fondamentali come l’innovazione, alla base della ricetta originaria del lievito in bustina del 1891.

DIECI MILIONI DI EURO – Realizzato in soli 20 mesi (di cui otto di progettazione e 12 di costruzione) con un investimento di 10 milioni di euro, il Campus si sviluppa su 5.000 mq distribuiti su quattro piani ed è molto ben integrato con gli edifici esistenti. Alcune soluzioni sono quanto di più innovativo si possa chiedere oggi in fatto di architettura sostenibile per ambienti di lavoro, perché l’intero progetto è stato pensato intorno all’idea di Activity Based Office: uno spazio di 200 postazioni fisse e circa 30 ambienti concepiti per il lavoro in team, oltre a diverse “project area”, che le persone possono scegliere di volta in volta in base all’attività svolta. Lo spazio prescelto per esempio potrebbe essere anche il giardino, sia quello interno sia quello esterno. I telefoni fissi hanno infatti lasciato il posto a un sistema Voip attivo in tutte le zone del Campus, compresa l’area verde attrezzata all’esterno, così da poter lavorare sia dentro che fuori. E per non essere da meno dei californiani in fatto di salute, non mancano alcune chicche come le ‘”wellness ball”, da utilizzare come sedute alternative alle scrivanie. Il Campus è stato progettato per favorire le interazioni tra tutti i collaboratori – spiega Alberto de Stasio, direttore generale insieme a Peter Irle di CameoQuesta evoluzione, volta al miglioramento continuo, si integra perfettamente con la filosofia di Cameo racchiusa nel claim “La qualità è la miglior ricetta”.

© Riproduzione Riservata