Annamaria Barrile al vertice di Confagricoltura

Per la prima volta una donna ricoprirà la carica di direttrice generale dell’associazione, prendendo il posto di Francesco Postorino dopo un periodo di affiancamento
Annamaria Barrile al vertice di Confagricoltura

Il direttore generale di Confagricoltura, Francesco Postorino (al vertice dell’associazione dal 2017), resterà al timone dell’organizzazione per i prossimi sette mesi. Sarà affiancato in questo periodo da Annamaria Barrile (nella foto), attuale direttore delle Relazioni istituzionali di Palazzo Della Valle, nominata vice direttore. Al termine della proroga, Barrile assumerà il ruolo di Dg.

L’annuncio è stato ufficializzato dal presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti. È la prima volta che l’avvicendamento alla direzione generale avviene con un affiancamento: segnale che “conferma il passaggio di consegne in modo fluido e coordinato verso la definizione delle strategie e delle azioni di Confagricoltura in un momento storico determinante per il settore” – recita una nota ufficiale dell’organizzazione. Ed è anche la prima volta che una donna diventa direttore generale di Confagricoltura.

IL CURRICULUM DI ANNAMARIA BARRILE

Barrile – siciliana, 46 anni, laureata con lode in Scienze Politiche e con un dottorato di ricerca in Diritto amministrativo – ha una solida esperienza nell’ambito delle relazioni istituzionali a livello nazionale e internazionale. Dopo aver collaborato con Deloitte Consulting, si è affermata all’interno del gruppo Finmeccanica (oggi Leonardo) ricoprendo nella holding e nelle controllate Alenia Aeronautica e Telespazio i ruoli di responsabile delle relazioni internazionali e istituzionali. E’ stata Deputy Ceo Italia del Gruppo EADS (oggi Airbus Group). Dall’ottobre 2019 è direttore dell’Area Relazioni Istituzionali di Confagricoltura.

© Riproduzione Riservata