Conad Adriatico sensibilizza i giovani sulla crisi climatica

L’insegna, con Fondazione Conad ETS, ha coinvolto 30.000 studenti nell’evento in live streaming dedicato ad ambiente e sostenibilità, nell’ambito del progetto Unisona
Conad Adriatico sensibilizza i giovani sulla crisi climatica

Climate change, sostenibilità, ambiente e sfide future sono stati al centro dell’evento nazionale in live streaming, seconda tappa del progetto Unisona dedicato al mondo della scuola, sostenuto dalla Fondazione Conad ETS. A Rocca San Giovanni (Ch) Conad Adriatico ha dato appuntamento a 250 studenti delle scuole medie e superiori del territorio per seguire la diretta satellitare dell’evento dal cinema della città, insieme ad oltre 30.000 studenti collegati da tutta Italia.

Un momento di condivisione per aiutare i ragazzi a comprendere gli avvenimenti presenti per diventare loro stessi attori del cambiamento sociale, attraverso il confronto con esperti del settore come la climatologa Elisa Palazzi, docente presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Torino, l’ingegnere ambientale Giovanni Mori, attivista del movimento Fridays For Future Italia, e con la referente ASviS (Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile) Ottavia Ortolani. L’incontro è stato condotto da Sara Segantin, scrittrice, narratrice scientifica e presentatrice televisiva di programmi relativi a sostenibilità e giustizia climatica, e ha visto anche la partecipazione straordinaria di Giovanni Storti, componente del trio Aldo, Giovanni & Giacomo, impegnato da sempre nella riflessione sui temi ambientali.

Si tratta del secondo appuntamento organizzato nell’ambito del progetto-scuola Unisona, reso possibile grazie alla Fondazione Conad ETS e all’impegno delle cooperative Conad sul territorio, tra cui Conad Adriatico. Il progetto dà agli studenti la possibilità di aderire al programma formativo nazionale e di fruire della visione di questi eventi nelle loro città.

L’IMPEGNO DI CONAD PER LA SOSTENIBILITÀ

Fondazione Conad ETS nasce da un sistema che ha alle spalle una lunga storia di impegno sociale e di attenzione alla formazione dei giovani: ecco perché siamo orgogliosi di sostenere questo importante progetto dedicato ai ragazzi delle scuole medie e superiori di tutta Italia”, afferma la Direttrice di Fondazione Conad ETS, Maria Cristina Alfieri. “Grazie alla partecipazione attiva delle nostre cooperative e dei soci Conad su tutto il territorio nazionale, possiamo infatti offrire alle scuole di ogni regione l’accesso gratuito a un ricco programma di formazione che prevede giornate di educazione ambientale, di educazione alla legalità (come l’emozionante incontro con il Presidente Grasso dello scorso novembre), di educazione alimentare e al rispetto dell’altro, che abbiamo in programma per i prossimi mesi”.

L’impegno di Conad e delle cooperative per la sostenibilità è sempre intenso, sostenuto da scelte tecnologiche e logistiche che permettono di ridurre l’impatto dell’attività dell’insegna a beneficio di ambiente, persone e comunità. È un impegno che Conad esercita su più ambiti; dalla logistica al packaging, dai consumi energetici dei magazzini e dei punti di vendita alla produzione dei rifiuti, sostenendo l’adozione di modelli di gestione più sostenibili e circolari, promuovendo tra i clienti buone pratiche per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente. Oltre a mettere in campo progetti sostenibili a favore dell’intera comunità, molti dei quali dedicati ai giovani.

SOSTENIAMO IL FUTURO

Sono tanti i progetti promossi da Conad Adriatico rivolti alla scuola e alle nuove generazioni, in linea con strategia di sostenibilità Sosteniamo il Futuro con cui Conad si impegna a creare valore condiviso e a sostenere la crescita e lo sviluppo sostenibile per i territori, l’ambiente e per le comunità in cui opera. Negli anni la cooperativa ha stretto una vera e propria alleanza educativa con la scuola sostenendo numerose iniziative. A partire da Insieme per la Scuola Conad, il programma nazionale che negli ultimi dieci anni ha permesso di donare oltre 31.000 premi in attrezzature informatiche e materiali didattici alle scuole dei territori in cui è presente, per un valore complessivo di oltre 4,2 milioni di euro, coinvolgendo 451.000 alunni e oltre 21.000 classi, e proseguendo con Scrittori di Classe Conad, che si pone l’obiettivo di stimolare nei ragazzi il piacere della lettura e della scrittura, oltre che di svilupparne il pensiero critico.

© Riproduzione Riservata