Lidl Italia si riconferma Top Employer

L’insegna si aggiudica la certificazione delle eccellenze HR assegnata dal Top Employers Institute per il settimo anno consecutivo
Lidl Italia si riconferma Top Employer

Per il settimo anno consecutivo Lidl Italia è entrata a far parte delle imprese certificate Top Employers 2023. Con un organico in continuo aumento, che conta oggi oltre 21.000 collaboratori, l’insegna discount mette al centro del proprio agire le persone e il loro welfare.

Ogni anno attraverso il “sondaggio collaboratori” l’insegna raccoglie i feedback della popolazione aziendale in merito all’ambiente di lavoro. Grazie alla fase attiva di follow up, esprime poi la volontà di ascoltare i propri collaboratori. Una strategia HR che pone in evidenza anche l’importanza della formazione continua, con attività quali il Progetto Special, un percorso formativo dedicato al management del punto vendita, Academy for future Leaders e LOG-in Academy, per sviluppare competenze tecniche e manageriali del management dei centri logistici.

Inoltre, lo scorso novembre Lidl Italia ha inaugurato la prima edizione dell’innovativo programma di studio e lavoro Lidl 2 your career rivolto ai giovani neodiplomati; un programma duale che coniuga formazione ed esperienza pratica. Queste sono solo alcune delle iniziative che dimostrano l’impegno di Lidl Italia per essere sempre al passo con i tempi e che si aggiungono alla scelta di introdurre lo smart working per i collaboratori che lavorano negli uffici.

I PROGETTI DI FORMAZIONE

Sebastiano Sacilotto, Direttore risorse umane Lidl Italia, commenta: “La continuità con cui ci è stato attribuito questo riconoscimento negli anni è la conferma di aver intrapreso il giusto percorso per lo sviluppo di virtuose politiche di gestione del personale. L’anno appena trascorso ci ha visti impegnati in numerose iniziative e progetti a supporto del benessere dei collaboratori, tra cui Lidl Per il Domani: un programma di welfare aziendale con un investimento di 450.000 euro in servizi, facilitazioni e benefit dedicato ai figli dei nostri colleghi. Un ulteriore elemento distintivo è stata la capacità di ascolto: sono più di 1.000 le idee per il miglioramento dei processi aziendali che abbiamo ricevuto nell’apposita piattaforma digitale interna, e alcune hanno già trovato riconoscimento e attuazione. Infine, ci siamo dedicati allo sviluppo di progetti di formazione specifici per soddisfare le esigenze dei vari ambiti aziendali, con l’obiettivo di dare le giuste competenze ai collaboratori”.

IL RICONOSCIMENTO TOP EMPLOYERS

Il premio viene attribuito dal Top Employers Institute, ente internazionale di certificazione delle eccellenze HR. Per il 2023 Lidl Italia è stata inserita tra i Top Employers Italia e, avendo ottenuto lo stesso riconoscimento nazionale in più di cinque paesi europei, rientra anche tra i Top Employers Europe, confermandosi nuovamente in entrambe le categorie.

La certificazione Top Employers, da oltre trent’anni, è il riconoscimento ufficiale e più autorevole delle eccellenze aziendali nelle politiche e strategie HR e della loro attuazione per contribuire al benessere delle persone. Il Top Employers Institute rilascia la certificazione alle aziende che soddisfano specifici parametri, verificati attraverso una survey che analizza 400 pratiche HR su sei aree specifiche suddivise in 20 diversi topic.

© Riproduzione Riservata