De Angelis Food emette un minibond da 6 milioni di euro

L’obiettivo è accelerare il piano di crescita nei mercati della pasta fresca e della gastronomia. Banca Finint ha svolto il ruolo di arranger del prestito obbligazionario, che è stato sottoscritto da Bcc Banca Iccrea e Volksbank
De Angelis Food emette un minibond da 6 milioni di euro

De Angelis Food, tra i maggiori player nella produzione e commercializzazione nel settore della pasta fresca e prodotti per la gastronomia, ha finalizzato l’emissione di un minibond per complessivi 6 milioni di euro. L’operazione mira a supportare il piano di crescita del Gruppo che prevede di raggiungere i 250 milioni di euro di fatturato consolidato entro il 2030 e di rafforzare il proprio posizionamento sui mercati esteri.

L’operazione è stata strutturata e collocata da Banca Finint ed è stata sottoscritta da Bcc Banca Iccrea (capogruppo del Gruppo Bcc Iccrea) e Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank). Banca Finint ha svolto inoltre il ruolo di Banca Agente dell’operazione mentre lo studio legale Crccd ha agito in qualità di deal legal counsel.

CONSOLIDARE LO SVILUPPO

Il minibond è finalizzato a completare il piano di investimenti avviato negli scorsi anni che consentirà al Gruppo De Angelis di consolidare i programmi di sviluppo sul mercato italiano e internazionale e incrementare i propri volumi di produzione nei mercati della pasta e della gastronomia, quest’ultimo ambito presidiato con la controllata Emme Food.

De Angelis Food, con sede a Villafranca (Vr), è un gruppo formato da nove aziende di produzioni enogastronomiche: il pastificio abruzzese Regal; il raviolificio bergamasco Poker; la parmense Food Valley che produce prodotti surgelati plant based e pasta fresca ripiena di sole verdure; Verum, produttrice di bevande naturali; Modea attiva nel settore della panificazione; la riminese Emmefood produttrice di piatti pronti per i canali Gdo e Horeca; la padovana SaordeMar, attiva nel settore dei sughi di pesce e piatti di baccalà, oltre alla stessa De Angelis, specializzata nella produzione di pasta fresca, e allo stabilimento negli Stati Uniti, la De Angelis Usa–Sfoglini, che realizza pasta secca con grano americano.

UN PLAYER DI RIFERIMENTO

Il Gruppo ha chiuso l’esercizio 2023 con ricavi consolidati in crescita a circa 115 milioni di euro (+27% rispetto all’esercizio precedente) e un ebitda di 12,5 milioni di euro (11% di ebitda margin).

Paolo Pigozzo, Ceo De Angelis Food, ha sottolineato che “grazie a queste nuove risorse finanziarie abbiamo la possibilità di completare il piano di investimenti iniziato negli anni scorsi e accelerare il nostro piano di crescita sviluppando una serie di iniziative che nei prossimi anni ci permetteranno di affermarci come un player di riferimento nei settori della pasta fresca e della gastronomia a livello nazionale e internazionale. Per questo motivo, ringraziamo Banca Finint per il fondamentale supporto nel processo di arrangement dell’operazione e gli investitori per aver creduto nel nostro progetto industriale”.

© Riproduzione riservata