RETAIL

Coop Alleanza 3.0 si specializza nel petcare

La più grande cooperativa di consumo italiana sta lanciando una nuova insegna, Amici di casa Coop. L’obiettivo è arrivare a 60 punti vendita entro il 2019, grazie a un mix di qualità, convenienza e servizi

Non sarà un’avventura quella di Coop Alleanza 3.0 nel mercato dei prodotti per animali domestici. A dirlo sono i numeri del progetto messo a punto dalla più grande cooperativa del sistema Coop, che sta lanciando una nuova insegna specializzata: “Amici di casa Coop”. Evidente appare l’assonanza con la linea a marchio del distributore utilizzata nel petfood – Amici Speciali – frutto a sua volta dell’ampio programma di rivisitazione della Mdd avviato lo scorso anno. Ma che cosa è Amici di casa Coop? Due i format sviluppati, uno da 300 mq (utilizzato finora a Ravenna, al Centro Esp, e a Ferrara, al Centro Le Mura), l’altro da 500 mq (presentato al Centro Lame di Bologna e visibile nella galleria di immagini sotto dell’Archivio Coop Alleanza 3.0 – foto Paolo Righi/Meridiana Immagini), con un assortimento tra 3.500 e 5.000 referenze. A queste tre aperture se ne aggiungeranno altrettante entro la fine del 2017 in Veneto ed Emilia-Romagna: Spinea (Ve), Reggio Emilia e Maranello (Mo). E in particolare il negozio di Maranello sarà il primo della catena in versione “stand alone”, cioè non affiancato da un iper o un super di Coop Alleanza 3.0.

1/7
2/7
3/7
4/7
5/7
6/7
7/7

Assortimento da specialista

I negozi Amici di casa Coop sono caratterizzati da un allestimento gradevole di color verde tenue, spazi che consentono il passaggio di cani al guinzaglio e “piazzette” centrali con percorsi di agility per il divertimento degli animali. L’offerta spazia degli alimenti – con particolare attenzione ai cibi per i cuccioli, anche monoproteici, e a quelli per le diete per il trattamento delle principali patologie – agli articoli per l’igiene, la bellezza e il benessere, fino agli accessori per la cura e il gioco, anche per piccoli mammiferi, uccellini e tartarughe. Ai prodotti della già citata linea Amici Speciali si affiancano altre proposte di marca.

L’offerta di servizi

Ma l’aspetto su cui la catena vuole fare la differenza è quello dei servizi: in tutti i negozi del network (e non solo in alcuni – sottolineano in Coop Alleanza 3.0 – come accade con altre insegne del settore) è disponibile il servizio di toelettatura per cani, eseguita da toelettatori professionisti, con i quali è possibile prendere un appuntamento alle casse. In alternativa, i clienti possono provvedere autonomamente al lavaggio e alla toelettatura del proprio animale, utilizzando gli spazi e le attrezzature presenti. Nei punti vendita verranno inoltre organizzati eventi e corsi a tema, con il coinvolgimento di veterinari, nutrizionisti ed educatori cinofili.

I piani di sviluppo

Ambizioso il piano di aperture: 60 aperture nel triennio 2017-2019, realizzate in tutti i territori in cui opera la cooperativa – quindi anche al Sud – partendo dalle aree di insediamento storico. Con un risvolto occupazionale da non trascurare, pari a circa 400 persone. Al momento sono 18 gli addetti (7 a Bologna, 6 a Ferrara e 5 a Ravenna), scelti anche per via della loro passione per gli animali domestici. L’intento è quello di diventare un punto di riferimento locale, attraverso la collaborazione con le realtà del territorio che operano per la cura degli animali in difficoltà: ogni negozio Amici di casa Coop è dotato di uno spazio per la raccolta di prodotti in favore di canili, gattili e associazioni locali.

La convenzione con UnipolSai

Da segnalare poi che, grazie alla convenzione tra UnipolSai e Coop Alleanza 3.0, i soci della cooperativa e i loro famigliari conviventi possono usufruire di uno sconto del 10% sulla polizza UnipolSai C@ne&G@tto dedicata alla tutela dei cani e gatti, e alla protezione dei rischi derivanti dal loro possesso. Mediante un dispositivo da agganciare al collare, l’assicurato può localizzare in tempo reale l’animale e ricevere avvisi sullo smartphone tramite app. L’offerta ha due combinazioni: Prima Protezione (che include Danni a Terzi, Tutela Legale, Assistenza Plus-Unibox PETs) e Protezione Premium, con anche il rimborso delle spese veterinarie. Le polizze possono essere acquistate nelle agenzie UnipolSai e negli spazi dedicati ai servizi assicurativi presenti al Centro Lame, al Centro Esp e al Centro Le Mura.

I numeri del mercato

Ma perché Coop Alleanza 3.0 ha deciso di esordire in questo mercato, peraltro popolato di competitor italiani ed esteri? Nel nostro Paese gli animali domestici sono ormai a tutti gli effetti membri della famiglia, come illustra l’elaborazione di Italiani.Coop su fonte Assalco (Associazione nazionale imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia)-Zoomark 2017. I dati riferiscono che in Italia ci sono tanti animali quanti abitanti: sono infatti oltre 60 milioni, di cui 30 milioni di pesci, 13 milioni di uccellini, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani, 1,8 milioni di piccoli mammiferi (conigli e criceti) e 1,3 milioni di rettili (tartarughe). Nel 58% dei casi, l’animale è uno solo, e nel 14% sono quattro o più. Il 92% di chi ha un animale, poi, ritiene di non poterne più fare a meno, perché la sua presenza costituisce una fonte di benessere. Inoltre, grazie al continuo miglioramento qualitativo del cibo di produzione industriale e alle cure veterinarie, l’aspettativa di vita di cani e gatti è raddoppiata negli ultimi 30 anni.

Il fatturato della Gdo nel settore

Quanto al giro d’affari realizzato nei punti vendita della grande distribuzione organizzata dai prodotti per gli animali (tra alimenti, articoli per l’igiene e accessori), i dati Nielsen parlano di oltre 1,2 miliardi di vendite nel 2016 (+2% sul 2015), corrispondenti al 2% delle vendite effettuate nella grande distribuzione. E i dati sono in crescita, con 660 milioni di euro di vendite nel primo semestre del 2017 (+3% rispetto al primo semestre del 2016). L’opportunità insomma c’è. E Coop Alleanza 3.0 farà il possibile per sfruttarla. Come spiega in questa intervista esclusiva ai microfoni di Food il presidente Adriano Turrini: