Advertising

Barilla e GCDS: quando la pasta diventa pop

Il gruppo simbolo della tradizione alimentare italiana nel mondo incontra lo streetwear milanese in un video ispirato ai film di Douglas Sirk e Alfred Hitchock. Per finale un pranzo speciale, servito da Sophia Loren

Doveva essere una “semplice” capsule collection di GCDS per Barilla. Invece il progetto di Giuliano Calza, direttore creativo del brand di street-wear, è diventato un cortometraggio che celebra l’essere italiani. Girato ad Hollywood, con la partecipazione straordinaria di Sophia Loren, nelle vesti di se stessa, icona e simbolo del Made in Italy. È pronto afferma l’attrice davanti a degli invitanti spaghetti al pomodoro. La visione della regista Nadia Lee Cohen racchiude in un minuto tradizione, inclusione e modernità.

GCDS: LA CAPSULE COLLECTION PER BARILLA

Una capsule collection di abbigliamento racconta la cultura dello stare insieme a tavola attraverso il linguaggio immediato e riconoscibile del fashion brand. Quella di GCDS wear per Barilla nasce dal desiderio di comunicare a nuove audience, con nuovi linguaggi.

Non a caso, la capsule viene completata dagli iconici Spaghetti Barilla n.5, in un’esclusiva edizione limitata. La storica blue-box si veste di un colore nuovo – il fucsia – simbolo dello streetwear GCDS ed elemento distintivo di tutta la collezione. A “legare” il tutto, il simbolo dell’italianità per eccellenza: Sophia Loren, protagonista del finale del video.

Barilla
Sophia Loren con Giuliano Calza su Instagram

Quando ho dovuto scegliere l’attrice per un cameo – racconta la regista Nadia Lee Cohennon potevo pensare a nessun altro che a lei: Sophia rappresenta l’icona per eccellenza dell’italianità, la ‘mamma d’Italia’ che accoglie i vari membri della famiglia con un solo semplice messaggio che tutti gli italiani hanno sentito tante volte: ‘È pronto!’”.

© Riproduzione Riservata