Winter Fancy Food Show 2022, un successo per il padiglione italiano

Allestita come sempre da Specialty Food Association, per la prima volta la kermesse si è tenuta a Las Vegas. Universal Marketing è l'organizzatore ufficiale del padiglione italiano
Winter Fancy Food Show 2022, un successo per il padiglione italiano

Circa 80 aziende italiane hanno esposto i loro prodotti nel padiglione italiano al Winter Fancy Food Show 2022. Universal Marketing, agente esclusivo per l’Italia e organizzatore ufficiale del padiglione, ha lavorato insieme all’Agenzia ICE di New York per la buona riuscita dell’esposizione. Nel complesso, le imprese del food nazionale si sono dette molto soddisfatte di essere di nuovo negli Stati Uniti, un mercato importante per le aziende alimentari italiane.

Scopri tutte le videointerviste di Italianfood.net ai produttori italiani presenti durante la fiera

Nel giorno di apertura della fiera, il 6 febbraio, il Commissario dell’Associazione Italiana del Commercio e il Presidente della Specialty Food Association – l’associazione che da sempre organizza le fiere del Fancy Food – hanno tagliato il nastro per dare il benvenuto a tutti i partecipanti.

Il taglio del nastro per accogliere i partecipanti al padiglione italiano

La cucina italiana è molto amata negli Stati Uniti, e il fatto che l’Italia sia sempre presente al Fancy Food Show significa molto; non solo per la Specialty Food Association ma per l’intero indotto da 170,4 miliardi di dollari” ha sottolineato Bill Lynch, Presidente Specialty Food Association.

Winter Fancy Food Show-padiglione italiano
Il primo numero per il 2022 della rivista Italianfood.net al Winter Fancy Food Show

Una grande opportunità per le aziende italiane di promuovere i loro prodotti” – il commento di Antonino Laspina, Commissario dell’Agenzia ICE di New York.

Winter Fancy Food Show-padiglione italiano
Il corner del Parmigiano Reggiano all’interno del padiglione italiano

Tra gli altri paesi presenti alla fiera, Brasile, Canada, Francia, Grecia, Indonesia, Giappone, Polonia, Singapore, Africa meridionale, Spagna e Turchia. Non è mancata una sezione dedicata ai prodotti a base vegetale. Alla kermesse, che per la prima volta si è tenuta a Las Vegas anziché a San Francisco, hanno esposto circa 850 stand.

© Riproduzione Riservata