Paolo Zanetti è il nuovo presidente di Assolatte

Eletto durante l’assemblea annuale 2020, raccoglie il testimone da Giuseppe Ambrosi. Resterà in carica per il triennio 2020/2022
Paolo Zanetti è il nuovo presidente di Assolatte

Durante l’assemblea annuale 2020, tenutasi il 15 ottobre a Milano, è stato rinnovato il vertice di Assolatte. Il nuovo presidente è il bergamasco Paolo Zanetti, che rimarrà in carica per il triennio 2020/2022 e raccoglie il testimone da Giuseppe Ambrosi.

Lascio la guida di Assolatte in un momento complesso e ne sono consapevole” – ha affermato Ambrosi. “Ma so anche che il nuovo presidente metterà energia, passione, conoscenza e determinazione per affrontare le prossime sfide”.

Paolo Zanetti, 45 anni, ha ringraziato Giuseppe Ambrosi per il lavoro svolto e i numerosi successi ottenuti. “La presidenza di Assolatte è un incarico importante e prestigioso, che affronto con grande senso di responsabilità e, anche, con una buona dose di emozione” – ha sottolineato il neo presidente. “Le sfide che abbiamo davanti come imprenditori e come associazione non saranno certo facili. Viviamo cambiamenti epocali, che la pandemia ha probabilmente accelerato. Dobbiamo lavorare con impegno e dedizione per affermare i nostri valori e il nostro orgoglio di industriali e per contribuire al successo delle nostre aziende, in un Paese poco sensibile alle esigenze di chi fa impresa”.

© Riproduzione Riservata