Spesa: gli italiani preferiscono i prodotti certificati

La ricerca settimanale Doxa in esclusiva per Food: è sempre più marcata la scelta di cibi tipici italiani e certificati
Spesa: gli italiani preferiscono i prodotti certificati

Prodotti italiani certificati, cibi biologici e commercio equo solidale guidano sempre più spesso i comportamenti d’acquisto dei consumatori moderni, molto attenti alla provenienza di ciò che mettono nel carrello.

Il tema è stato analizzato da Doxa in esclusiva per Food nel sondaggio settimanale realizzato tra gli appartenenti alla community digitale Doxa Roamler: 500 consumatori sono stati intervistati in proposito dal 16 al 18 giugno.

Dall’indagine emerge che la rintracciabilità di un prodotto alimentare è molto importante per i consumatori, che guardano alle etichette anche se raramente vi trovano informazioni complete ed esaustive.

Per la scelta di un prodotto alimentare da acquistare è ritenuto importante dalla gran parte dei rispondenti anche che le materie prime siano italiane, così come la lavorazione.

PRODOTTI CERTIFICATI

I prodotti italiani certificati sono considerati un’eccellenza unica al mondo dall’80 per cento degli intervistati, e solamente l’11% dei consumatori intervistati li acquista raramente o non li acquista mai.

Sul podio delle eccellenze produttive italiane troviamo formaggi, pasta, vini, salumi e prodotti ortofrutticoli.

LA PASSIONE PER IL BIO

Al 70% degli intervistati capita spesso o comunque qualche volta di acquistare prodotti biologici, a partire da frutta e verdura ma anche uova e farina.

Tra le motivazioni di scelta dei prodotti bio molti citano il fatto che siano salutari, con minor impatto ambientale rispetto ad altri prodotti, e che durante la produzione non vengano utilizzati elementi dannosi per la salute.

COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

Percentuali leggermente inferiori riguardano l’acquisto dei prodotti alimentari equo solidali che finiscono (ma non in modo sistematico) nel carrello del 42% degli intervistati.

Tra questi, i preferiti sono cioccolato, cacao, thè e caffè seguiti da zucchero, miele e banane. I prodotti di questo tipo vengono scelti soprattutto per questioni etiche, a cominciare dal rispetto per le condizioni di lavoro dei produttori.

© Riproduzione Riservata